Con una formula ancora più on line prende il via il festival del libro e degli autori

Da giovedì 22 ottobre prende il via Ingorgo letterario, terza edizione del Festival del libro e degli autori in programma fino al 28 novembre a Borgo San Lorenzo. Un’edizione definita “La metamorfosi” e che, alla luce delle nuove disposizioni governative, assume ancor più significato. Nonostante, infatti, il Dpcm del 18 ottobre non coinvolga questo tipo di eventi, Comune di Borgo San Lorenzo e Pro Loco, hanno deciso di trasformare il più possibile il festival in un evento on line, garantendo ulteriore sicurezza e dando la possibilità di fruirne anche a coloro che magari hanno timore a partecipare ad incontri in luoghi chiusi. Il programma subirà quindi alcune variazioni che verranno preste comunicate.

Si parte dunque il 22 ottobre alle ore 21.00 con “Ingorgo letterario Blog” ed un incontro propedeutico ad uno dei temi di attualità più seguiti del momento: le elezioni americane. Lo scrittore Matteo Guidotti si chiede

“Ma davvero vince Trump?”: un’analisi originale alla vigilia dell’election day.
Come per gli altri eventi in presenza, si accede su prenotazione registrandosi sul circuito eventbrite; è obbligatoria la mascherina e la sanificazione delle mani; all’ingresso verrà presa la temperatura. In caso di raffreddore o sintomi influenzali non si può accedere. Venerdì 23 spazio a #Ingorgoteatroemusica all’Auditorium Paola Leoni del Centro d’incontro, con “Senza Remi” di Matteo Cecchini con Matteo Timori. Ingresso a pagamento e su prenotazione al numero 349 652 1446. Confermata anche la presentazione di sabato 24 ottobre alle ore 17.00 nell’ampia Chiesa di San Francesco gentilmente concessa dalla Famiglia Negrotto Cambiaso, dei libri “Lo spirito dei piedi: piccoli viandanti alla ricerca della verità” di Andrea Bellavite e di  “Dieci dritte per essere viaggiatore” di Davide Berruti, nell’ambito dell’incontro “Mille e un motivo per mettersi in cammino”.

“Il format del festival era già stato modificato in termini di durata e modalità di svolgimento – spiega il Vicesindaco e assessore alla cultura Cristina Becchi – Oggi, alla luce dell’attuale situazione sanitaria, anche se l’ultimo decreto non prevede nuove restrizioni in questo settore, abbiamo rivisto ulteriormente la formula dell’evento cercando di offrire al pubblico dei lettori molte alternative on line, fermo restando l’attenzione alle normative anticontagio. La cultura ha sofferto e tuttora soffre. Con Ingorgo letterario cerchiamo di dare una mano anche ai lavoratori di questa categoria e alle attività ad essa collegata, sempre mettendo la tutela della salute al primo posto. Vorrei ringraziare la Pro Loco e le tante associazioni del volontariato culturale che da mesi sono a lavoro per organizzare tutto al meglio con ritrovato entusiasmo e con cautela.”


Gli appuntamenti on line saranno possibili grazie al canale Radio Ingorgo che quest’anno diventa Tele Radio Ingorgo con la regia di Matteo Cecchini; il primo appuntamento venerdì 23 ottobre, diretta facebook dalle ore 18, con la presentazione del libro di Walter Scarpi. Ma ad aprire virtualmente il festival sarà la grande novità di quest’anno: Ingorgo a letterario a naso all’insù, una piccola ma significativa iniziativa che prevede la declamazione di poesie e brevi brani dai balconi del centro storico di Borgo San Lorenzo. Tutti i particolari e le dirette sulla pagina Facebook di Ingorgo letterario.

“Lo Staff di Ingorgo letterario è al lavoro per garantire il rispetto della normativa e il massimo della sicurezza – commenta Alessio Capecchi presidente della Pro Loco di Borgo San Lorenzo – e vorrei ringraziare i tanti volontari che hanno partecipato al gruppo di lavoro. Un ringraziamento particolare al Vicesindaco Becchi per la rinnovata fiducia nella nostra associazione e al Direttore Artistico Serena Pinzani per il coordinamento dei lavori.”

Fonte: Comune di Borgo San Lorenzo - http://comune.borgo-san-lorenzo.fi.it