Governo del territorio, progettazione, opere pubbliche ed edilizia privata saranno gestiti in forma associata con l’obiettivo di semplificare e rendere omogeneo lo sviluppo del territorio.

Pontassieve, 01/10/2020 –  Approvata dai Consigli comunali di Pontassieve e Pelago la gestione associata dell’Ufficio Tecnico tra i due Enti. Un percorso che inizia in un momento strategico, per i due Comuni che stanno entrando nel vivo della pianificazione di area vasta, con la redazione del Piano Strutturale Intercomunale che coinvolge la quasi totalità dei Comuni dell’Unione dei Comuni di Valdarno e Valdisieve. Avviare una gestione associata in un momento come questo assume un valore ancora più importante, dato che consentirà alle due Amministrazioni di mettere al servizio della cittadinanza le rispettive competenze, riuscendo a pianificare in maniera coerente lo sviluppo del territorio e rispondere in maniera sempre più efficace alle istanze dei cittadini, lavorando in sinergia, al passo con le nuove normative, cogliendo le opportunità di semplificazione fornite dall’uso delle nuove tecnologie e realizzando una maggiore specializzazione dei tecnici che si occuperanno delle diverse tematiche.

Come illustrato dalla sindaca di Pontassieve, Monica Marini, “siamo di fronte a una scelta strategica che le due Amministrazioni hanno compiuto seguendo un percorso naturale che prosegue nel solco della collaborazione tra i nostri due Comuni, contigui e con un territorio tanto vasto quanto vario. Per affrontare al meglio le grandi questioni che ci attendono, abbiamo voluto unire i punti di forza dei nostri rispettivi uffici – che si occupano di settori strategici come il governo del territorio, la progettazione e le opere pubbliche – che, se gestiti in maniera congiunta, ci consentiranno di affrontare al meglio i progetti e le strategie di sviluppo per due comuni che hanno caratteristiche simili e che insistono sulla stessa dimensione demografica e sociale”. 

“Questa scelta ha un forte valore politico e si colloca in un momento particolarmente importante” dice il sindaco di Pelago, Nicola Povoleri secondo cui “questa gestione associata si troverà a elaborare le scelte di pianificazione territoriale tramite il rinnovo degli strumenti urbanistici, rendendo omogenee le regole per due comuni storicamente legati da una forte interazione socio-economica. Unire le nostre forze sui lavori pubblici permetterà anche di migliorare l’azione amministrativa, mettendoci in condizione di dare risposte efficaci ai nostri cittadini”.

Il Comune di Pontassieve parteciperà con le proprie eccellenze: l’ufficio Progettazione opere pubbliche e Patrimonio e il Settore Urbanistica e Governo del territorio, mentre quello di Pelago con il Settore Edilizia privata che, già da diversi anni, è all’avanguardia in materia di procedure e semplificazione.


La gestione associata, per il primo anno avrà una forma “sperimentale” che consente geometrie variabili e modifiche, anche in base alle materie affrontate, come nel caso delle politiche ambientali, per cui è ancora in fase di elaborazione un percorso che le porterà ad essere incluse nella gestione associata.

Fonte: Comune di Pontassieve - http://www.comune.pontassieve.fi.it/