In questi anni l’amministrazione di Scarperia e San Piero, grazie anche alle risorse derivate dalla fusione del 2014, ha realizzato un programma di opere pubbliche molto importante.

Due sono stati gli ambiti che hanno visto i maggiori investimenti, gli adeguamenti sismici e il miglioramento energetico degli edifici pubblici scuole comprese, il 90% dei quali ha già visto conclusi i lavori, e la manutenzione e il miglioramento della viabilità del nostro comune, con la realizzazione di nuove asfaltature, rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale rinnovo dei lampioni con installazione di luci a LED.

Asfaltature hanno interessato la viabilità comunale che collega le nostre frazioni come Marcoiano, La Castellana, Mulinuccio o via di Gabbiano, altre direttamente i centri abitati, Cardetole ancora in corso di esecuzione, via Gramsci, viale Matteotti, viale Roma a San Piero, la riqualificazione di Campomigliaio e il centro storico di Sant’Agata.

Sono state realizzate opere molto importanti e attese da tempo che hanno migliorato la viabilità dal punto di vista della sicurezza stradale come la rotatoria de Le Mozzete o il piazzale antistante la Stazione di San Piero a Sieve, porta d’ingresso del nostro territorio e biglietto da visita per chi arriva nel nostro comune.

“Sono molte le opere già programmate” dice l’assessore ai LLPP del Comune di Scarperia e San Piero Marco Recati “infatti anche quest’anno abbiamo previsto in bilancio circa 3 milioni di euro tra investimenti e manutenzioni e” continua Recati “negli interventi previsti c’è anche Viale Dante, con un capitolo di bilancio specifico di 180 mila euro, suddiviso in più lotti. Sono comprensibili le segnalazioni dei cittadini, ma una forza politica dovrebbe quantomeno approfondire le carte, in questo caso il bilancio del comune approvato nel dicembre scorso”.