Turismo sostenibile, le guide ambientali diventano partner ufficiali del Comune di Firenze e del portale Feel Florence
Oltre alle guide turistiche aperto l’avviso anche per quelle ambientali. Già 150 le adesioni e 14 i tour operator. L’assessore Del Re: “Avanti con la promozione della qualità e il contrasto all’abusivismo nel settore”

Promuovere un turismo naturalistico e attento all’ambiente per un’esperienza sostenibile, specie in tempi di emergenza sanitaria e ripartenza. Il tutto con il coinvolgimento anche delle guide ambientali, che da oggi potranno diventare partner ufficiali del Comune di Firenze ed essere così inserite sul portale Feel Florence. È l’obiettivo del nuovo avviso pubblico per rilanciare un turismo sostenibile, promuovendo guide e tour operator che lavorino secondo requisiti di qualità e contrastando l’abusivismo nel settore. Dopo l’avviso di giugno 2020, il nuovo bando amplia i destinatari includendo anche le guide ambientali, che quindi potranno essere inserite in un nuovo elenco a loro dedicato e ottenere i benefici di promozione, visibilità e aggiornamento in collaborazione con il Comune previsti dall’avviso.

“Vista la buona riuscita dell’iniziativa avviata a giugno scorso – ha detto l’assessore al Turismo Cecilia Del Re -, che ha visto ad oggi l’adesione di circa 150 tra guide turistiche e tour operator, abbiamo deciso, anche a seguito della loro richiesta, di ampliare questa opportunità di collaborazione alle guide ambientali, che vogliamo sostenere e valorizzare con attività di promozione. Un settore sempre più rilevante in vista di una ripartenza basata anche su un turismo all’aria aperta: le guide ambientali possono contribuire a questo rilancio portando avanti sul territorio attività sostenibili per cittadini e visitatori, in un quadro di promozione della qualità e contrasto all’abusivismo. La collaborazione con gli operatori turistici è fondamentale per accompagnare una ripartenza improntata alla sostenibilità perché sono proprio loro il primo contatto con il visitatore e il cittadino. L’innalzamento della qualità del turismo passa anche attraverso un patto con gli operatori che lavorano sul territorio per condividere con loro obiettivi e valori su cui impostare la propria attività con un’attenzione particolare al nostro territorio e alla sua comunità”.

Anche la parte dell’avviso dedicata alle guide turistiche ha riportato piccole aggiunte, quali l’indicazione della provincia di abilitazione e l’impegno a non aderire a free tour, già illegali come previsto da un determina approvata dall’amministrazione comunale. Sono stati infine specificati i termini dell’aggiornamento richiesto e si è aperto alle guide senza partita Iva ma solo per i primi due anni dall’esame di abilitazione.

Obiettivo del progetto è quello di fornire un supporto concreto alla categoria, ma anche di assicurare che la destinazione Firenze sia promossa attraverso soggetti autorizzati e di qualità. I soggetti coinvolti sono infatti chiamati a valorizzare tutto il territorio fiorentino e a supportare l’Amministrazione nelle politiche di delocalizzazione e diversificazione delle esperienze turistiche, in modo da favorire un’efficace gestione dei flussi e decongestione del centro storico, sia in termini di alleggerimento della pressione che di distanziamento sociale.


Il progetto City of Florence Guide e Tour operator è partito a giugno 2020 per rilanciare un turismo sostenibile in città, promuovendo chi lavora secondo requisiti di qualità, e contrastando l’abusivismo. Ad oggi la lista delle City of Florence Guide vede 150 adesioni, mentre i Tour Operator iscritti sono 14. Le guide che hanno già ritirato il porta-badge sono 77. Le guide turistiche e i Tour operator inseriti negli elenchi vengono promossi attraverso il portale e la app Feel Florence, con una sezione dedicata nella quale hanno anche la possibilità di presentare itinerari insoliti e nuove proposte https://www.feelflorence.it/it/dalle-redazioni/le-visite-guidate-delle-city-florence-guide

In questi primi mesi di avvio del progetto, alle guide aderenti è stata inoltre offerta la partecipazione a due incontri di aggiornamento che hanno visto la presenza di oltre 70 guide a ciascuna sessione. Al centro degli incontri, la presentazione del portale e della app Feel Florence e dei nuovi strumenti di promozione del territorio realizzati dal Comune di Firenze, il focus sull’utilizzo dei social network per una promozione mirata ed efficace, ma anche le celebrazioni dantesche, i nuovi Cammini e le Vie di Dante, Palazzo Strozzi e la nuova programmazione, con approfondimenti su turismo e accessibilità.

Gli operatori aderenti possono utilizzare nei propri profili il logo ideato per la campagna, che potrà essere inserito sugli strumenti di comunicazione e promozione dell’attività, come attestazione dell’adesione al programma del Comune di Firenze. Il logo è promosso dall’Amministrazione comunale a livello locale, nazionale e internazionale come simbolo della collaborazione con il Comune di Firenze per le politiche di valorizzazione di un turismo sostenibile. Le guide hanno la possibilità di proporre itinerari turistici rivolti a luoghi del territorio fiorentino meno conosciuti o comunque meno coinvolti dai grandi flussi di turisti, che saranno inseriti sul nuovo portale turistico dell’ambito fiorentino e sulla App ‘Feel Florence’. I Tour Operator e le guide turistiche e ambientali potranno inoltre partecipare all’annuale Quality Tourism Awards, promosso dal Destination Florence Convention Bureau.

Fonte: Met - http://met.cittametropolitana.fi.it/