Si avvicina l’appuntamento con il Wine Festival “Borgo Divino” che dopo il successo della prima edizione, torna sabato 2 e domenica 3 novembre con tante conferme ed una grande partecipazione di tante nuove ed interessanti realtà enologiche. Un Wine Festival che darà la possibilità alle 55 aziende vinicole provenienti da tutta Italia di presentare le circa 250 etichette che i visitatori potranno degustare in un suggestivo giro d’Italia. Presenti per la prima volta Emilia Romagna, Sardegna e Liguria; grandi conferme di qualità per Puglia, Campania, Abruzzo, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte. Ed ovviamente grande attenzione alla Toscana ed in particolare al nostro territorio che si sta facendo apprezzare anche ad alti livelli. Cantine, aziende agricole, operatori del settore, associazioni ed Enti che fanno parte di uno dei settori trainanti dell’economia e dell’export italiano, saranno i veri protagonisti di questa 2 giorni. Ad ospitare Borgo DiVino sarà ancora una volta Villa Pecori Giraldi, la splendida Villa icona internazionale dello stile liberty, in cui sarà allestito un percorso guidato, un percorso multisensoriale scandito da un allestimento semplice ma suggestivo, attraverso sapori, tradizioni e territori. Un “percorso” nel quale si inseriranno tutta una serie di iniziative di cultura più o meno direttamente legate al vino. Si rinnova e si rafforza la collaborazione con FISAR Firenze: saranno 3 i momenti didattici curati da sommelier e relatori, che porteranno in aula, alcuni dei più interessanti temi legati ad enografia ed enologia nazionale: Vermentino, Verdicchio e Metodo Classico. Tre momenti da non perdere guidati da relatori di grande esperienza, che vi accompagneranno in questo “viaggio” in cui verranno analizzati e degustati 4 vini per ogni tematica. Suggestiva anche la degustazione guidata alla scoperta dei “Vini Dolci”, guidata da Massimiliano Cappelli, Master Champagne, Degustatore e Sommelier che proporrà un seminario che ha come obiettivo quello di dare le prime basi per “saper degustare” e “giudicare” un vino dolce e scoprirne tutti i segreti. Singolare ed imperdibile la “degustazione letteraria” (anzi tre visto che saranno due gli appuntamenti del sabato ed uno quello della domenica) alla ricerca dei vini genuini. Dalla Val d’Aosta alla Calabria con le parole di Mario Soldati e non solo: Marco Bianchini, Sommelier e teatrante, legge e stappa.

E poi la cultura con “Bacco in Toscana” il celebre ditirambo di Francesco Redi che fornisce l’occasione per una avvincente dissertazione sull’arte, la cultura e l’enologia, con ampio supporto d’immagini e musiche curata da David Cantina. Ed ancora la mostra di Mirko Borselli “Dal germoglio della vite al nettare nel bicchieri” fotografo freelance che farà emergere con forza l’amore per la sua terra che in questo percorso accompagna amorevolmente dal germoglio della vite fino al bicchiere. Ed inoltre un‘area dedicata a sculture realizzate con il legno delle botti da Luca Mommarelli e Claudia de Fausti.

Suggestivi anche gli aperitivi proposti dalle 18.30 delle due giornate, uno legato al Vermouth del Mugello ed uno a due eccezionali champagne. Grande attesa poi, dopo i grandi apprezzamenti dello scorso anno per la cena di gala, con alcuni dei vini proposti in degustazione che saranno presentati dai produttori stessi ed abbinati a succulenti piatti in un’ambientazione di livello, con ancora alcuni posti disponibili per i quali ci si può prenotare a info@borgo-divino.it

All’interno della Villa sarà inoltre possibile sostare per un ristoro e, soprattutto, acquistare i vini in degustazione grazie al wine-shop esclusivo, che permetterà di portarsi a casa quanto precedentemente assaggiato a prezzo di cantina.

L’ingresso alla manifestazione, comprensivo delle degustazioni a tutti i desk dei produttori, avrà un biglietto di 13 euro (ingresso ridotto di 10 Euro per soci Coop, Banco Fiorentino, UNPLI o FISAR). L’evento è nato dalla collaborazione tra la Pro Loco di Borgo San Lorenzo e la Periscopio Comunicazione ed organizzato con il prezioso contributo del Comune di Borgo San Lorenzo, oltre alla collaborazione di FISAR Firenze, Confesercenti e Confcommercio Firenze.


Novità e curiosità, oltre alla presentazione delle aziende presenti, su www.borgo-divino.it