L’11 E IL 25 GENNAIO GLI “OPEN DAY” CON TANTE NOVITÀ 

Due giornate con laboratori, incontri e racconti per presentare la scuola dell’infanzia e la primaria dell’Istituto che nel 2020 compie 135 anni. Porte aperte anche la mattina di sabato 18 gennaio. 

Pontassieve (Fi), 7 gennaio 2020 – Arriva gennaio e puntuali come il nuovo anno tornano gli Open Day all’Istituto Giuntini di Pontassieve: sabato 11 gennaio e sabato 25 gennaio, infatti, si apriranno le porte di via del Capitano 2 per far conoscere a tutti i genitori del territorio la proposta educativa della Scuola dell’Infanzia San Giuseppe e della Scuola primaria Giuntini.

Tante le iniziative e le novità dell’edizione 2020 degli Open Day, grazie a numerosi laboratori che presenteranno le tante attività dell’offerta formativa dell’Istituto: la scuola dell’infanzia sarà presentata sabato 11 gennaio alle ore 10:00 e sabato 25 gennaio alle 16:30, mentre quanti vorranno conoscere la scuola primaria potranno farlo sabato 11 gennaio alle ore 11:00 e sabato 25 gennaio alle 15:30.

In queste occasioni le famiglie, che devono iscrivere i figli all’anno scolastico 2020-2021, potranno conoscere il personale docente e amministrativo, ricevere informazioni sull’organizzazione dell’Istituto e partecipare ai laboratori didattici a cura dei docenti prevalenti, nonché di inglese, coding, musica, educazione motoria e psicomotricità gestiti dai docenti specialisti. Inoltre alcuni genitori, i cui figli hanno completato il percorso formativo all’Istituto Giuntini, dialogheranno con i presenti per raccontare momenti ed emozioni e condividere la propria esperienza.


I genitori potranno quindi portare anche i propri bambini per vivere in diretta l’ampia proposta della Giuntini. Oltre a questi appuntamenti, sabato 18 gennaio dalle ore 9:00 alle 13:00 l’Istituto sarà aperto per coloro che vorranno porre domande e conoscere l’offerta formativa sia della scuola dell’infanzia sia della primaria.

La scuola, nella sua proposta educativa, rivolge grande attenzione alla qualità dell’insegnamento, facendo affidamento su un personale altamente qualificato sia dal punto di vista umano che professionale, ma anche su un metodo di insegnamento che partendo dalle discipline tradizionali – quali italiano, storia, geografia, scienze, matematica – dedica ampio spazio alla lingua inglese, all’informatica, all’educazione musicale, alle scienze motorie e alla religione, anche attraverso esperienze laboratoriali.

Le scuole San Giuseppe e Giuntini costituiscono un unico istituto paritario che unisce tradizione e innovazione: fondata nel 1885 dal cavaliere Giuseppe Giuntini, l’esperienza della scuola, che quest’anno compie 135 anni, è proseguita fino ad oggi mettendo sempre al centro il valore della persona e l’educazione integrale dei bambini, dal fattore umano a quello culturale, dall’aspetto didattico fino alla dimensione spirituale.

“La nostra scuola – ha detto il presidente della Cooperativa Giuntini, Gilberto Bargellini – rappresenta una realtà importante della Valdisieve, che da 135 anni è capace di rinnovarsi mantenendo fede a una proposta educativa sempre attuale. Si tratta di una ricchezza umana e culturale per il territorio: per questo motivo invitiamo le famiglie a visitare il nostro Istituto per conoscere un’offerta formativa che non si limita a trasmettere nozioni, ma che coinvolge gli alunni, il personale, le famiglie, i volontari e la comunità tutta in un cammino di crescita umana, civile, culturale e spirituale. Confidando nell’apporto dei carismi di ciascuno, sosteniamo i bambini in uno sviluppo armonico per valorizzare i loro talenti ed aiutarli a diventare uomini e donne realizzati, cittadini liberi e responsabili, aperti al dialogo, forti dei valori della mutua e continua carità”.

 

Foto_scuola