Musica e prosa d’eccezione, alla “Festa di Fine Estate e del Volontariato” Ugo de Vita, Pape Gurioli e Federica Balucani

Il 31 Agosto a Marradi Concerto-spettacolo nel nome di Dino Campana ma anche giochi, divertimento, mostre, gastronomia e solidarietà.

Uno spettacolo di prosa, canto e musica sui “sentieri scritti e sognati dal poeta Dino Campana”. Questo è “ Piano canto le parole” che metteranno in scena a Marradi il 31 agosto tre artisti d’eccezione: l’attore e regista Ugo de Vita, il pianista Pape Gurioli e la soprano Federica Balucani.  

Piano canto le parole

Un concerto-spettacolo trascinante e colmo di suggestioni che accosta voce e note a versi e prose, in contrasto vivace di generi e canoni diversi. È una soggettiva su Campana ma è anche molto altro, aprendosi al paesaggio, agli itinerari mugellani, a quelli sognati dal poeta, non tralasciando la sua tormentata vicenda amorosa con Sibilla Aleramo. Nelle solitudini del poeta, le sue camminate e gli spostamenti incessanti, le inquietudini sono elemento distintivo del viaggio interiore, della metamorfosi e il mutamento.

Storia e sentimento si mescolano per un tempo unico in cui le emozioni portano poesia e musiche a vette altissime con tre artisti d’eccezione: Ugo De Vita declamerà e scolpirà le parole delle poesie e le prose, Pape Gurioli sarà la musica e Federica Balucani la talentuosa voce lirica.


Lo spettacolo, organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Assessorato al turismo dell’Unione dei Comuni del Mugello, si svolgerà SABATO 31 AGOSTO in PIAZZA SCALELLE alle ore 21.30 e sarà l’evento clou della “Festa di Fine Estate e del Volontariato” che, grazie al lavoro della Consulta delle Associazioni in collaborazione con il Comune di Marradi, farà vivere dalle 16.30 il centro storico del paese con eventi culturali, giochi per grandi e piccini, musica, stand gastronomico, per poi terminare con i fuochi d’artificio e la musica con Dj set presso il Parco Piscina.

Il ricavato della manifestazione sarà devoluto al “fondo di solidarietà” della Consulta delle Associazioni, per aiutare i cittadini in difficoltà.