Iniziative di Educazione Civica per gli alunni della scuola primaria

C’è bisogno di tornare a insegnare educazione civica nelle scuole. E l’esperienza e la pratica sono spesso migliori della sola teoria. Così il Comune di Barberino di Mugello ha avviato una nuova iniziativa, aprendo le porte agli alunni della scuola primaria. E già si sono tenuti diversi incontri, con le quarte classi degli anni scolastici 2018-2019 e 2019-2020.

I ragazzi hanno così potuto assistere al giuramento di cittadinanza, hanno incontrato la giunta, con domande rivolte al sindaco e agli assessori, che hanno spiegato il funzionamento degli organi comunali, e la funzionaria dell’Ufficio Segreteria Debora Fusi ha illustrato come è organizzato il Comune, con tutti i suoi uffici e servizi.

I ragazzi sono stati accompagnati a visitare l’ufficio anagrafe e di Stato civile, e si sono particolarmente interessati ai vecchi registri di nascita, di morte e dei matrimoni. Alcuni hanno ricevuto il loro certificato di nascita. Poi sono usciti dal Municipio per visitare la sala consiliare, e qui si è parlato delle funzioni del consiglio comunale. Infine non è mancata una visita al Comando del Distretto di Barberino della Polizia Municipale Mugello, con il Comandante che ha spiegato la loro attività e mostrato anche i mezzi in dotazione al servizio.

Ogni ragazzo ha portato a casa un fascicolo illustrativo di tutto quello che gli è stato esposto durante la visita, e un piccolo ricordo, ovvero una spilla con lo stemma del Comune.


“E’ una bella esperienza anche per noi amministratori –dice il sindaco Giampiero Mongatti-, davvero un bel momento, e mi ha colpito in particolare la loro spontaneità e anche l’acume di tante domande, con una particolare attenzione ai temi sociali. Sono molto incuriositi e interessati:   credo che un’iniziativa del genere sia positiva, e si inserisca bene in quel percorso di formazione e crescita dell’educazione civica che l’istituto comprensivo attua durante l’anno scolastico”.