“Il libro è una cosa. Ma se lo apri e leggi diventa un mondo”: è con queste parole di Leonardo Sciascia che si potrebbe sintetizzare il senso dell’iniziativa “Leggimi” organizzata dalla Scuola Giuntini con il patrocinio del Comune di Pontassieve per giovedì 24 ottobre, a partire dalle ore 16:30, presso la sede dell’istituto in via del Capitano 2 a Pontassieve.

L’evento – che si inserisce nel progetto #Ioleggoperché Doniamo un libro alle scuole, la più grande iniziativa nazionale organizzata dal 19 al 27 ottobre dall’Associazione Italiana Editori a sostegno delle biblioteche scolastiche – intende promuovere la lettura tra i piccoli alunni della scuola ma è rivolto anche alle famiglie e a tutti i cittadini della Valdisieve, motivo per cui sarà aperto a chiunque desideri partecipare.

Tante le opportunità da cogliere nel ricco programma del pomeriggio: #loscambialibro vedrà una stanza dedicata al book crossing con la possibilità di portare tre libri dalla propria libreria di casa e sceglierne altri tre. In un’altra sala, appositamente allestita per l’occasione, si svolgerà #Quisilegge con perfomance, letture ad alta voce e laboratori a cura di Ilaria Danti della Biblioteca Comunale di Pontassieve. Ma non è finita, perché #Quisiguarda consentirà di visitare una mostra di segnalibri realizzata dagli alunni della scuola primaria Giuntini, grazie all’impegno di ogni classe che ha scelto un continente per elaborare segnalibri a tema alla scoperta del mondo. Durante la manifestazione vi sarà anche una mostra mercato del libro a cura della “Libreria Fortuna” di Pontassieve.

Non mancherà ovviamente la #Bibliomerenda con una appetitosa merenda offerta ai partecipanti dalle volontarie ed i volontari dell’Associazione Giuntini.

In un Paese che legge sempre meno e in un tempo in cui la lettura viene spesso messa in secondo piano, soprattutto tra le giovani generazioni anche per mancanza di attenzione degli adulti, la Scuola Giuntini ha aderito alla settimana di #Ioleggoperché non solo per arricchire la biblioteca scolastica, molto utilizzata dai piccoli utenti dell’istituto anche grazie all’iniziativa del personale docente, ma anche per aprirsi al territorio e coinvolgere tutta la cittadinanza in un evento bello e partecipato, perché i libri aprono la mente, formano le persone e creano comunità più unite e solidali.


Leggimi_Giuntini_locandina