Antica festa della battitura: a Castagno d’Andrea la Foresta Modello ripropone una tradizione dal sapore antico
Patrocinata dall’Unione Valdarno e Valdisieve, si svolgerà il 19 luglio

Una tradizione antica che ogni anno si ripete nel territorio della Valdisieve. È prevista per domenica prossima 19 luglio all’Azienda Agricola Le Casine (località Casine 17) non lontano da Il Castagno d’Andrea in Comune di San Godenzo “L’antica festa della battitura”. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Foresta Modello delle Montagne Fiorentine ed ha anche il patrocinio dell’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve e del Comune di San Godenzo.

La manifestazione prevede escursioni nel territorio circostante durante la mattinata, attività per grandi e piccoli per tutta la giornata, organizzati dall’associazione Il Luogo Comune. Sarà anche allestito un accampamento medievale con dimostrazione di combattimento a cura della Compagnia del Lupo Rosso.

Alle 17 poi si svolgerà l’antica battitura del grano a cura dell’Azienda Agricola le Casine. La giornata si concluderà con “Musica al calar del sole” concerto del quartetto d’archi “Archea Strings”.

Tutte le attività sono gratuite e si svolgeranno in sicurezza per tutti i partecipanti, durante la manifestazione saranno presenti anche stand informativi.


Per maggiori particolari sulla festa www.forestamodellomontagnefiorentine.org.

L’iniziativa rientra anche all’interno di FestaSaggia. Si tratta di un progetto che nasce dalla volontà di promuovere e diffondere all’interno degli eventi locali, in particolare sagre e feste paesane, alcune buone pratiche legate alla valorizzazione, promozione e tutela del paesaggio, dei prodotti e del patrimonio culturale. L’iniziativa, proposta dall’EcoMuseo a partire dal 2008, è stata inserita anche tra le progettualità di “Oltreterra”, progetto sostenuto dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinese e da Slow Food attraverso il coinvolgimento fattivo delle condotte di Forlì – Appennino Forlivese, del Casentino, e del Mugello e Levante Fiorentino. Le feste che fanno parte del progetto privilegiano tre aspetti principali: la valorizzazione del patrimonio culturale locale; l’utilizzo di prodotti provenienti dal territorio e modalità virtuose di riduzione, riciclo e smaltimento rifiuti.

Fonte: Unione dei Comuni Valdarno e Valdisieve - http://www.uc-valdarnoevaldisieve.fi.it/