Un appuntamento attesissimo quello della Fiera di Settembre, che ha ripreso vita e vigore grazie al grande impegno nel progetto dell’Associazione dei commercianti Barberinesi “Vivibarberino” che, sostenuta dalla Proloco e dall’Amministrazione del Comune di Barberino, ha messo in piedi, anche per questa edizione, un programma davvero ricco di iniziative ed eventi.

Si inizierà Sabato 21 e Domenica 22, giornate in cui si alterneranno tanti piccoli e grandi eventi (oltre a spettacoli per tutti i gusti), per poi concludere Martedì 24 Settembre con il tradizionale “mercato della fiera”.

Sabato e Domenica sarà protagonista nel centro storico il mercato dedicato ad agricoltura e produzione locale, esposizione di animali da fattoria, domestici e ornamentali, Laboratori di caseificazione, smielatura e mungitura, Esposizione di mezzi agricoli, Esibizioni e prove di tiro con l’arco con gli Arcieri della Fenice

In Viale della Libertà ci sarà l’esposizione di uccelli rapaci e di pony e ciuchini con passeggiate accompagnate. Lungo Corso Corsini Sbaracchi, svuota cantine e artigianato locale.

Alle 17.30 di Sabato 21 in Piazza Cavour lo Spettacolo di Agility Dog, mentre alle 18 in Viale della Libertà sarà protagonista l’Oktober Frank con Birra, animazione e musica a cura diel Bar Gigi.


Domenica 22 alle 10 e 30 in Piazza Cavour “Boscaioli Arte e Spettacolo”, realizzazione di sculture in legno eseguite con le motoseghe, mentre alle 17 e 30, quest’anno a sorpresa, il grande spettacolo di “In Fiera 2019!”. Anche la Domenica alle 18 in Viale della Libertà l’“Oktober Frank” ed alle 19 e 30 In Piazza Cavour  ci sarà poi l’estrazione della Lotteria della Fiera con ricchissimi premi!

Come detto Martedì 24 sin dalla mattina per le vie di Barberino il tradizionale mercato della Fiera, con specialità agroalimentari, artigianato e produzione locale.

“Torna anche quest’anno “Infiera” – commenta il Vicesindaco ed Assessore allo sviluppo economico e turistico Sara Di Maio – la tradizionale fiera di settembre che ormai da qualche anno è diventata un evento vero e proprio, sviluppato su 3 giorni, che riparte dalla tradizione e la allarga e sviluppa. Sono momenti importanti di riscoperta delle nostre radici e, esattamente come era una volta, anche di aggregazione. Per l’amministrazione si tratta di uno degli eventi principali nel calendario annuale sia dal punto di vista culturale e identitario, sia da un punto vista economico, perché contribuisce ad arricchire l’offerta per coloro che potrebbero aver voglia di scoprire il nostro territorio. Grazie a Proloco e Comitato Vivibarberino che organizzano come sempre con grande professionalità e soprattutto con tanto impegno e passione.”.

Vedi il File Allegato