Domenica 17 maggio – Giornata internazionale contro l’omofobia
Le parole che includono

Il Comune di Pontassieve, aderisce alla Giornata internazionale contro l’omo-lesbo-bi-transfobia, in programma domenica 17 maggio per celebrare le identità e dire basta alle discriminazioni.

Le parole che includono – grazie alla collaborazione con Lovers Film Festival e Museo Nazionale del Cinema di Torino – è l’azione online che la rete RE.A.DY, formata da oltre 160 enti pubblici (comuni, provincie, regioni), propone per la giornata. sposta online l’azione decisa durante l’ultimo incontro nazionale. Dalle 9 fino alle 24 sarà possibile guardare gratuitamente sul sito di Lovers (https://www.loversff.com), e tramite i canali social del festival, film a tematica LGBT e ascoltare testimonianze di personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’attivismo che celebreranno l’amore in tutte le sue forme. Fra i tanti “amici” che hanno aderito all’iniziativa anche Lina Wertmüller, prenominata premio Oscar alla Carriera 2020; Leo Gullotta; Franco Grillini; Sandra Milo; Rita Rusic e Maria Grazia Cucinotta

L’amministrazione insieme all’Associazione IREOS comunità queer autogestita, ha realizzato negli anni azioni di informazione e sensibilizzazione su tematiche quali il riconoscimento dell’identità, della dignità e dei diritti di tutte le persone, promuovendo la decostruzione di stereotipi e pregiudizi oltre che il contrasto a ogni forma di discriminazione. Nelle diverse annualità di progetto abbiamo coinvolto in attività di formazione e laboratoria il mondo della scuola e dello sport, realizzato campagne informative contro l’omofobia, incontrato la cittadinanza con la mostra “Famiglie”, tenutasi negli spazi espositivi della biblioteca comunale nel 2019 e l’esibizione della formazione corale “Choreos” composta da donne e uomini di tutti gli orientamenti sessuali e identità di genere ad apertura della proiezione del film “Gay Chorus Deep” nella serata inaugurale della 25° edizione della rassegna cinematografica “CINELANDIA”, in collaborazione con il Florence Queer Festival

Nella stessa giornata, infine, è previsto il lancio del nuovo sito della RE.A.DY (www.reteready.org): uno strumento pensato per diffondere buone pratiche sviluppate dalle oltre 160 amministrazioni locali che fanno parte della rete e per informare chi volesse aderirvi. Al suo debutto anche il nuovo logo della rete, realizzato dalla Regione Toscana.


Fonte: Comune di Pontassieve - http://www.comune.pontassieve.fi.it/