A circa un mese dal tragico sisma che ha colpito il centro Italia la notte del 24 agosto, tante sono state la manifestazioni di solidarietà promosse ed organizzate dalle associazioni del territorio. Cene, iniziative, raccolte fondi spontanee e gesti di vicinanza che sono venuti dalla intera comunità e dalle associazioni del territorio comunale di Pontassieve.

Un impegno concreto che ha visto molti cittadini impegnarsi per una causa che ha toccato tutti, un coinvolgimento attivo di un’intera comunità che ha portato ad una raccolta quasi 17.000 euro, destinati direttamente sui conti correnti dei comuni colpiti o sui conti correnti attivati dalla protezione civile.

La Polisportiva Curiel di Pontassieve ha donato l’intero incasso di un’apericena a cui è stata legata una lotteria a premi, a Sieci, l’originale tombolata in piazza Albizi organizzata dalle Botteghe di Remole in accordo con le realtà associative e economiche del paese, ha unito nella stessa serata solidarietà e voglia di stare insieme. Anche Molino del Piano, con tutte le associazioni coinvolte, ha dato un forte segnale con la cena che ha visto circa 400 persone a tavola. A Santa Brigida il Circolo Arci ha donato gli incassi al Comune di Amatrice raccolti durante un’apericena, mentre Colognole e i volontari del Circolo – dopo i proventi devoluti alla causa della AIL in occasione della serata che ogni anno il circolo ospita per l’associazione di ricerca sulla leucemia – hanno raccolto e destinato un ulteriore contributo per la causa dei comuni colpiti dal terremoto. Altre donazioni sono, poi, arrivate dal circolo Arci di Montebonello, che ha destinato parte dei proventi della festa sociale appena svoltasi nei locali de “Il campino”, mentre è confermata la raccolta fondi che si realizzerà a Sportassieve al parco nella giornata di sabato 24 settembre.

Alle manifestazioni realizzate va aggiunto il contributo di tanti cittadini che si sono adoperati in molti modi per dare un loro segnale di vicinanza. Nelle prime ore seguenti il sisma in tanti hanno portato generi di prima necessità al punto di raccolta istituito nella sede della protezione civile della Misericordia, che poi in questi giorni ha svolto le operazioni di consegna direttamente nelle zone colpite dal terremoto. Un grande grazie va poi ai corpi di protezione civile di Misericordia e Croce Azzurra fin da subito impegnate nelle operazioni di soccorso e di gestione delle emergenza.

Si riportano i numeri IBAN dei Comuni più colpiti per donare direttamente a queste municipalità:


COMUNE DI ACCUMOLI (RI), Iban: IT83 E030 6914 6011 0000 0046 108

Causale “CONTRIBUTO SISMA AGOSTO 2016” – Conto corrente postale n. 14979025

Intestato a: “Comune di Accumoli – Servizio Tesoreria” – Causale “CONTRIBUTO SISMA AGOSTO 2016”

COMUNE DI AMATRICE (RI) Banca di Credito Cooperativo di Roma IBAN: IT13W0832773470000000005050

BIC: ROMAITRRXXX – causale: “Solidarietà Terremoto”

COMUNE DI ARQUATA DEL TRONTO (AP)

Intesa San Paolo – Filiale di Arquata del Tronto – causale: “Solidarietà Terremoto”

CODICE IBAN: IT33W0306969370100000000246 CODICE BIC PER BONIFICI ESTERI “BCITITMM”